Bestemmie, rutti e birra in chiesa: la goliardata da liceali dei consiglieri Lega e Pdl a Monaco

Pubblicato il 19 novembre 2010 10:07 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2010 10:29

Bestemmie, rutti, birra e goliardate nella Cattedrale di Monaco. Non sono le bravate di alcuni studenti in gita scolastica, ma quello che hanno fatto dei consiglieri lombardi (Lega e Pdl). Il video su YouTube (guardalo cliccando qui) non lascia dubbi. Si ride, si scherza, si beve, si rutta e poi si bestemmia pure. Il tutto condito da strani gadget come gli occhiali a forma di bottiglie di birra indossati da una persona che se la ride di gusto.

Nella comitiva di amici ci sono due consiglieri di centrodestra di Opera, il comune alle porte di Milano, dove tre anni fa fu dato alle fiamme un campo nomadi. “Eravamo un po’ ubriachi”, si giustifica Fabrizio Dalcerri, capogruppo leghista. “Sono strapentito, comunque. Quella di Monaco è stata una pessima goliardata, anche se a bestemmiare non sono stato io e neppure l’altro consigliere”. Già perchè in questo caso lavarsene le mani è la cosa più indicata. In un lampo di genialità il consigliere si è come ricordato di essere appunto un consigliere. E un consigliere deve o perlomeno dovrebbe comportarsi da tale.

Il centrosinistra infatti calvalca l’onda e attacca: “Eccoli, i paladini della Cristianità, quelli del Dio, Patria e Famiglia”. A parole sono tutti bravi, poi quando si tratta dei fatti no. Per un liceale che fa una cosa del genere, sgamato dalla professoressa, scatta la punizione, la nota sul registro, magari la sospensione. Per i consiglieri? Bastano le scuse, basta pentirsi, basta poi dire “non siamo stati noi a bestemmiare”.