Bibbiano, nella piazza di Salvini lo striscione: “Comunisti ladri di bambini”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Gennaio 2020 9:52 | Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2020 10:00
Salvini, Vista

Salvini sul palco di Bibbiano (foto da video Vista)

ROMA  – “Comunisti ladri di bambini”: questa la scritta di uno degli striscioni esposti in Piazza Repubblica di Bibbiano dove ieri sera, giovedì 23 gennaio, si è tenuta la manifestazione della Lega. 

“Questa non è una serata di partito – ha detto Salvini dal palco – ma una serata che dovrebbe riunire tutte le persone perbene perché quando si tratta di difendere i bambini dovremmo essere tutti uniti”.

Salvini ha poi annunciato la presenza “della mamma del piccolo Tommy, il bambino di 18 mesi rapito e ucciso da tre bestie e una di quelle bestie è già in permesso premio”.

“I protagonisti – ha detto ancora Salvini – saranno solo mamme, papà e bambini. Purtroppo ci sono alcune centinaia di mamme e papà e vittime di ingiustizie, ma abbiamo chiesto a 5 testimoni di parlare anche a nome di chi non c’è più”.

Poi però non l’ex ministro dell’Interno non è riuscito a evitare di lanciare una punzecchiatura alle sardine della piazza accanto: “Dispiace che a qualche metro di distanza da qui ci sia qualcuno pronto a fare polemica: il bene dei bambini dovrebbe unire tutti”.

Quindi, uno dopo l’altro, mamme e papà coinvolti nell’inchiesta si sono succeduti nel raccontare la loro vicenda sul palco. Una mamma ha detto che una sua figlia “è diventata adottabile” e in seguito a questo trauma il padre, partigiano della zona, è morto. 

Fonte: Ansa.

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev