Biotestamento, Pdl: “Legge da rinviare a dopo i ballottaggi”

Pubblicato il 18 Maggio 2011 16:23 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2011 16:30

Fabrizio Cicchitto (foto lapresse)

ROMA – Il Pdl proporrà in aula alla Camera di rinviare l’esame della legge sul testamento biologico a dopo i ballottaggi delle amministrative. Lo annuncia il capogruppo Fabrizio Cicchitto, spiegando che ”una legge cosi’ delicata deve essere mantenuta al riparo da strumentalizzazioni e tensioni che possono essere accentuate dall’imminenza delle scadenze elettorali”.

”Riteniamo giusto e importante – spiega Cicchitto – che la proposta di legge sulle dichiarazioni anticipate di trattamento sia approvata in tempi brevi nella impostazione seguita con coerenza dalla commissione affari sociali. Riteniamo altrettanto giusto e importante che una legge così delicata, che interpella la coscienza dei singoli, sia mantenuta al riparo da strumentalizzazioni e tensioni che possono essere accentuate dall’imminenza di scadenze elettorali. Proprio per questo avevamo stabilito di rinviare la discussione sulle DAT a dopo il voto del 16 Maggio; oggi, di fronte a ballottaggi con un peso politico e numerico consistente che coinvolgono milioni di persone, riteniamo di dover mantenere il nostro atteggiamento serio e responsabile. Ci riserviamo quindi di proporre in Aula una modifica dell’ordine del giorno”.