Black bloc, Lega: “Reagire come con le brigate rosse”

Pubblicato il 18 ottobre 2011 18:43 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2011 19:03

ROMA – ''E' questo il momento nel quale, al di la' delle opinioni diverse, sarebbe delittuoso dividersi. Lo Stato deve reagire in modo unitario, come fece con le brigate rosse, perche' ogni spiraglio puo' diventare lo spazio nel quale la violenza puo' infiltrarsi e diventare difficile da stanare, con il rischio di una terrificante escalation''. L'esortazione e il richiamo agli anni di piombo e' del vicepresidente dei senatori della Lega Nord Lorenzo Bodega che interviene nell'Aula del Senato sull' informativa del ministro Maroni sugli scontri a Roma sabato scorso.

''Occorre – afferma l'esponete del Carroccio – sconfiggere il vizio antico di giustificare i violenti, di dire che sono compagni che sbagliano, come si diceva negli anni Settanta per coloro che avevano abbracciato la lotta armata. Ora e' necessario smascherare gli incappucciati e fare, magari, come a Londra dove le foto e i filmati dei cittadini sono stati usati per individuare i teppisti che nell'agosto scorso misero a ferro a fuoco la capitale inglese e altre citta' britanniche''.

''Non bisogna arretrare di un millimetro, ne' avere alcuna indulgenza e anche cercare, al di la' dei pronunciamenti pacifici degli indignati, se non ci siano legami e zone grigie tra i movimenti di protesta'' afferma Bodega che alla fine ringrazia il ministro degli Interni per il modo come si occupa dell' ordine nel Paese.