Boldrini stoppa Renzi sulla Rai: “No decreto, non c’è urgenza”

laura boldrini, rai, matteo renzi
Pubblicato il 24 febbraio 2015 21:19 | Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2015 21:19
Boldrini stoppa Renzi sulla Rai: "No decreto, non c'è urgenza"

Boldrini stoppa Renzi sulla Rai: “No decreto, non c’è urgenza”

ROMA – Laura Boldrini ancora contro Matteo Renzi. Stavolta il terreno della polemica è la Rai che il premier intende riorganizzare a marzo con un decreto legge. La presidente della Camera non gradice e intervenendo a diMartedì su La7 precisa:

“Il decreto si deve fare quando c’è materia di urgenza. Sulla Rai non c’è qualcosa di imminente, non c’è una scadenza. “.

Quindi Boldrini torna sulla polemica di sabato scorso quando aveva criticato Renzi per non aver ascoltato il parere delle commissioni:

“Sono d’accordo che il governo ha bisogno di tempi certi ma bisogna anche dare alle opposizioni le garanzie. Se si arrivasse a dare tempi certi su provvedimenti ordinari non ci sarebbe bisogno di ricorrere al decreto”.

Infine una riflessione sulla sinistra:

“Io vorrei che la sinistra fosse insieme in un progetto, con una visione progressista per il Paese. Mi sono presentata alle elezioni politiche con una coalizione Pd-Sel che si è purtroppo rotta subito. Mi dispiace perché non è naturale che la sinistra sia divisa”.