Bologna, si è ufficialmente dimesso il sindaco Delbono

Pubblicato il 28 Gennaio 2010 17:21 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2010 17:21

Flavio Delbono

Flavio Delbono si è ufficialmente dimesso da sindaco di Bologna. Le dimissioni sono state formalizzate durante il Consiglio comunale del 28 gennaio, subito dopo l’approvazione del bilancio. Delbono, coinvolto nello scandalo “Cinzia-gate”, è accusato di peculato, abuso d’ufficio e truffa aggravata

Alla fine della seduta, Delbono ha letto la formula di rito, poi ha stretto le mani del presidente del Consiglio comunale Maurizio Cevenini e degli altri che erano vicino a lui. Poi è rientrato nel suo ufficio.

Nella stanza ha ricevuto per breve tempo alcuni consiglieri comunali che sono andati a salutarlo privatamente. Successivamente è uscito, rifiutandosi di rispondere alle domande dei molti giornalisti che lo stavano aspettando.

Secondo Andrea De Maria, segretario del Pd bolognese, con le dimissioni di oggi «ci sono tutte le condizioni per votare il 28 marzo», in contemporanea con le elezioni regionali. Questa eventualità era stata messa in dubbio il 27 gennaio dal ministro dell’Interno Maroni: senza le dimissioni ufficiali, aveva spiegato Maroni, non era possibile indire le comunali.