Bonaiuti trasforma Berlusconi in un oracolo: “Mai chiesto dimissioni di Fini”

Pubblicato il 24 Novembre 2010 15:35 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 16:10

Boaniuti trasforma Berlusconi in un oracolo. Quel “Fini faccia un passo indietro” pronunciato dal Cavaliere in conferenza stampa si trasforma da un neanche tanto velato “invito” a dimettersi a un generico “abbassi le preteste”.

Passo indietro di palazzo Chigi, dunque, sulla richiesta di dimissioni a Gianfranco Fini. Ore 13, Berlusconi durante una conferenza stampa chiude la porta ai centristi di Casini e chiede a Gianfranco Fini “un passo indietro”. Tutti leggono: dimissioni. Ma alle 15.40 arriva la smentita del portavoce del premier, Paolo Bonaiuti, che in una nota scrive: Berlusconi non ha chiesto le dimissioni di Fini.

“Leggiamo alcune agenzie di stampa erroneamente titolate – scrive Bonaiuti – nella quali si asserisce che il Presidente Berlusconi avrebbe chiesto le dimissioni del Presidente Fini. E’ sufficiente leggere le dichiarazioni testuali del Presidente Berlusconi per comprendere che così non è”.

Bonaiuti spiega che ”l’invito a fare il passo indietro riguardava, con ogni evidenza, la posizione politica e le indicazioni, anche odierne, di alcuni esponenti di Futuro e Libertà di votare la sfiducia al governo, nonché l’ennesima richiesta di dimissioni del Presidente Berlusconi, fatti che contrastano con la conclamata volontà degli elettori”.