Bonus bebè a rilento: non si può fare ancora domanda, manca il decreto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 febbraio 2015 12:46 | Ultimo aggiornamento: 10 febbraio 2015 12:47
Bonus bebè a rilento: non si può fare ancora domanda, manca il decreto

Bonus bebè a rilento: non si può fare ancora domanda, manca il decreto

ROMA – Ottanta euro al mese se il reddito di mamma e papà non supera i 25mila euro. Chi ha avuto un figlio dall’1 gennaio 2015 in avanti ha diritto al bonus bebè, lo dice la legge. I fondi il governo li ha trovati, è tutto scritto nella Legge di Stabilità. Peccato che manca il decreto attuativo. E’ quel decreto che rende effettive le disposizioni di governo e parlamento. Ebbene sulla voce bonus bebè è in ritardo.

Il decreto doveva essere pronto entro gennaio ma ancora non vede la luce: motivo per cui non si può fare domanda all’Inps. Con la nuova Isee poi ci sono più dati da compilare, cosa che sta ulteriormente creando ritardi e disagi.

Il bonus bebè raddoppia a 160 euro mensili se il reddito Isee non supera i 7mila euro.

5 x 1000