Bonus bebé, quanto vale, chi ne ha diritto. Gasparri: Almeno 3 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 novembre 2018 19:09 | Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2018 19:09
Bonus bebé, quanto vale, chi ne ha diritto. Maurizio Gasparri (nella foto): Almeno 3 anni

Bonus bebé, quanto vale, chi ne ha diritto. Gasparri (nella foto): Almeno 3 anni

Bonus bebè, forse nel 2019. Gasparri: non basta, abbiamo proposto 3 anni ma ce lo hanno bocciato al Senato.

Il ministro per la Famiglia e le Disabilità Lorenzo Fontana nei giorni scorsi aveva annunciato possibile il bonus bebè anche per il 2019, con un emendamento in manovra.

 

Da qui la polemica di Maurizio Gasparri senatore: “Ci dispiace che in Commissione finanze al Senato gli emendamenti di Forza Italia, che volevano estendere ad una durata triennale il bonus Bebè, siano stati respinti. Così come altre proposte tendenti ad agevolare le famiglie con bambini. C’è una timidezza su queste materie, mentre sarebbe necessario erogare ben altri mezzi per le famiglie e per i nuovi nati”.

Le  risorse da dedicare al provvedimento  dovrebbero ammontare a  204 milioni per il 2019 e a 240 milioni per il 2020. 

Si tratta di un contributo da 960 euro l’anno (80 euro al mese) per le famiglie con Isee fino a25mila euro, con l’assegno che raddoppia in caso di Isee sotto i 7mila. La novità è anche un aumento del 20% “per ogni figlio successivo al primo, nato o adottato tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2019”, incremento che si applica sia all’assegno “base” sia a quello raddoppiato per le famiglie più in difficoltà.  L’andamento del bonus  dovrà essere monitorato dal’Inps attraverso “relazioni mensili” al ministero della Famiglia, del Lavoro e dell’Economia. 

La misura, nelle intenzioni del ministro, dovrebbe avere la durata di un anno, come l’anno scorso, un tempo forse troppo breve per aiutare le famiglie in difficoltà. Per questo Forza Italia nei giorni scorsi aveva proposto un subemendamento per prolungarla fino a tre anni.

“Bene che il governo, con un emendamento al decreto fiscale, ripristini il bonus bebè per un anno per i nati nel 2019, ma non basta”. Con un subemendamento ho proposto che questa norma di sostegno alla natalità venga, come nel passato, mantenuta per almeno tre anni. Non basta un sostegno per 12 mesi, ne serve uno più lungo alla famiglia e alla natalità”,  è stato il commento di Maurizio Gasparri:

“È per Forza Italia una assoluta priorità. Abbiamo sollecitato interventi di varia natura, dal quoziente familiare ad altri per sostenere le famiglie, chiediamo al governo di accogliere il nostro subemendamento per estendere ad un periodo più lungo il contributo del cosiddetto bonus bebè. Un solo anno è poco e non basta. La direzione è giusta ma va percorsa con maggiore forza e decisione”.