Borghezio: “‘Re Giorgio’ metta le bandiere a mezz’asta”

Pubblicato il 6 Dicembre 2011 19:41 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2011 19:43

BRUXELLES, 6 DIC – ''Anziché apporre disinvoltamente la sua firma sul decreto-vergogna imposto, sulla pelle dei contribuenti e soprattutto dei poveri pensionati, dai camerieri della Bce nelle cui mani ha messo il Governo del Paese, Re Giorgio farebbe bene a far mettere a mezz'asta la bandiera sul pennone del Quirinale''. E' quanto dice in una nota l'europarlamentare leghista Mario Borghezio.

''In palese contraddizione con tutto il bolso e retorico bla-bla patriottico-risorgimentale – sostiene Borghezio – l'Italia sta ormai cedendo quel che resta della sua sovranità al Superstato europeo, i cui padroni trattano i popoli come 'paria'''.