Petardi contro la sede della Lega a Gemonio, Bossi attacca: “E’ anche colpa di chi non ha voluto andare alle elezioni”

Pubblicato il 29 Dicembre 2010 - 20:58 OLTRE 6 MESI FA

Umberto Bossi

Dopo aver parlato di “palude romana” e aver chiaramente mandato dei messaggi di insofferenza a Silvio Berlusconi, Umberto Bossi continua con il pressing per andare alle urne e dice: se si fosse andati alle elezioni non ci sarebbe stato l’attentato di oggi alla sede della Lega a Gemonio.

Tra i responsabili, anche involontari, di quanto accaduto a Gemonio, Bossi nell’intervista alla ‘Padania’ in edicola domani cita ”anche chi non ha voluto mandare il Paese alle elezioni. Se fossimo andati alle urne, come suggerivo, tutto questo non sarebbe successo”. Ora ”c’è ancora chi si illude di cambiare le cose con la violenza. Vogliono spaventarci” conclude il senatur, che rilancia invitando a ”chiudere la partita del federalismo fiscale. E poi fare chiarezza”.