Politica Italia

Bossi: “Fini dovrebbe fare un passo indietro”. Napolitano? “Sta bene dove sta”

Umberto Bossi

Nello scontro tra Fini e Berlusconi a uscirne vincitore ”sara’ Berlusconi perche’ e’ lui che ha i voti”: questa e’ la previsione che fa il segretario della Lega Nord Umberto Bossi che al presidente della Camera suggerisce di ”fare un passo indietro”. Dovendo dare un consiglio a Fini, il senatur dice che gli direbbe di tentare ”di recuperare il meccanismo di fedelta’ che rendeva sano il partito”.

”Quando Berlusconi parlava e lui gli e’ andato sotto con il dito dicendogli ‘mi butti fuori?’, io per il mio carattere avrei detto si’ – dice Bossi – C’e’ un rispetto da mantenere e se lo rompi e’ difficile che un partito vada bene”.

”Il problema non puo’ essere fare vedere alla gente che ha vinto uno o l’altro. E’ chiaro che chi vince e’ Berlusconi perche’ ha i voti – ha concluso – Io farei un passo indietro”. Bossi ha ribadito il suo no a un governo tecnico dicendo che ”la sinistra e Fini lo vogliono per non andare al voto”.

Parlando invece degli attacchi a Giorgio Napolitano, Umberto Bossi si è detto contrario all’impeachment del Presidente della Repubblica. ”E’ una persona che va bene dove sta” ha detto ai microfoni di Sky dopo le polemiche di oggi per l’intervista del vicecapogruppo alla Camera del Pdl, Maurizio Bianconi, cui il Quirinale ha replicato ricordando che c’e’ la possibilita’ appunto dell’impeachment nel caso si ritenga che il Capo dello Stato tradisca la Costituzione.

Bossi ha sottolineato che ”tutti hanno una virgola di ragione, ma e’ meglio non esacerbare la situazione. Noi dobbiamo mantenere l’equilibrio”. E ha ancora una volta ricordato che ”con il Presidente della Repubblica quando ho avuto bisogno ho trovato la quadra. Del Presidente della Repubblica io sono abbastanza contento”.

To Top