Bossi diserterà il Consiglio dei ministri: “Operazione a un occhio”, ma la tensione resta

Pubblicato il 21 Luglio 2011 17:42 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2011 18:31

MILANO – Il leader della Lega, Umberto Bossi, diserterà il Consiglio dei ministri di domani 22 luglio e resterà al Nord. Un’assenza dovuta a un’operazione all’occhio è la spiegazione ufficiale, ma all’indomani del voto sul via libera all’arresto del deputato Pdl Alfonso Papa, tutto questo sembra strano.

La tensione con il Pdl, furioso per il voto segreto “violato”, è palpabile e il Senatur però resta a casa. L’assenza di Bossi dal Cdm, peraltro,  sarebbe stata già prevista da giorni e non sarebbe quindi in relazione con gli ultimi avvenimenti.

Domani sera, stando al calendario dei suoi impegni, Bossi dovrebbe tenere un incontro pubblico in provincia di Novara, mentre sabato mattina è atteso a Monza alla inaugurazione degli uffici dei ministeri delle Riforme e della Semplificazione alla villa Reale.

La cataratta questa volta si è messa in mezzo al lavoro, ma i rapporti con il Pdl non sembrano nel loro periodo migliore.