Bossi: “I sindaci anti-manovra? Hanno tempo da perdere”

Pubblicato il 13 Settembre 2011 12:56 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2011 13:38

Umberto Bossi (foto Lapresse)

ROMA – ”Si vede che hanno tempo da perdere”. Umberto Bossi liquida con una battuta le polemiche sull’intenzione dei sindaci della Lega Nord di partecipare alle manifestazioni contro la manovra varata dal Governo. Il Senatur ha poi imposto nel consiglio federale della Lega tenutosi ieri a Villa Reale a Monza di mostrare un’immagine di compattezza del partito, specialmente in occasione della festa della Padania.

I sindaci ”ribelli” che guidano la rivolta sono Attilio Fontana, sindaco di Varese e presidente dell’Anci lombarda, e Flavio Tosi, sindaco di Verona e fedele a Roberto Maroni, accusato di aver contestato apertamente la manovra e il premier Silvio berlusconi. I cronisti poi hanno chiesto a Bossi se ”Maroni ha ormai il partito in mano?”, che ha replicato: ”Io e Maroni siamo amici da sempre. Sono tutte storie che inventate voi giornalisti”.