Bossi: “Manzoni? Una canaglia. Stamperemo un dizionario italiano-padano”

Pubblicato il 6 agosto 2012 8:33 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2012 8:40

VERGIATE (VARESE) – Per ribadire che ”non ci frega niente dell’Italia” e annunciare la pubblicazione di un ”dizionario della lingua padana” da parte del quotidiano della Lega, Umberto Bossi questa sera durante un comizio è arrivato a parlare di Alessandro Manzoni, padre della lingua italiana. ”Siccome per fare una nazione serviva una lingua – ha ricordato il presidente del Carroccio a proposito dell’unificazione dell’Italia – il re trovò un grande traditore, una canaglia, cioè Alessandro Manzoni”, per fargli scrivere ‘Fermo e Lucia’ (che poi sarebbe diventato ‘I promessi sposi’) per dare una lingua comune all’Italia.

”Per questo motivo si studia a scuola – ha sostenuto Bossi – non perchè è una grande opera, visto che è un mattone, ma perchè era scritto nella lingua italiana”. Bossi ha dunque ribadito che l’obiettivo della Lega è ”la libertà della Padania” e quindi ha annunciato che il quotidiano del partito, la Padania, pubblicherà prossimamente un ”dizionario della lingua padana” che tradurrà le parole di uso comune nelle varie province del Nord. Bossi ha parlato per quasi 50 minuti davanti a poco più di 50 persone alla festa della Lega di Vergiate (Varese) e ha dedicato quasi tutto il discorso a parlare della storia italiana, partendo da Annibale per arrivare a Cavour e confrontare l’indipendentismo leghista a quello dei patrioti irlandesi e degli indipendentisti canadesi. Pochissimi gli accenni all’attualità politica, fra cui la richiesta ribadita ai militanti di ”restare uniti”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other