Bossi: “Mi ricandido? Per forza. La Lega non è finita”

Pubblicato il 2 Maggio 2012 21:11 | Ultimo aggiornamento: 2 Maggio 2012 22:44

CASSANO MAGNAGO (VARESE), 2 MAG – ”Per forza”: ha replicato così Umberto Bossi ai giornalisti che, al suo arrivo a un appuntamento elettorale a Cassano Magnago, il suo paese natale dove si vota per le comunali, gli hanno chiesto una conferma sull’intenzione di candidarsi al congresso federale della Lega Nord che si terrà fra due mesi.

E ha aggiunto: “La Lega non e’ finita, ma e’ l’inizio di una grande corsa: per troppo tempo siamo stati troppo buoni con Roma ladrona, d’ora in poi saremo piu’ determinati e niente sara’ piu’ come prima”.

Durante il comizio il Senatur si difende. “Il segretario del Pd mi sembra percepisca 2 milioni di euro, invece io come segretario della Lega ho sempre dato una parte dei soldi, e non ho percepito niente, neanche un euro”. Bossi ha quindi riferito ai militanti un aneddoto di qualche tempo fa, riferendosi all’ex alleato presidente della Camera: ”Fini mi disse ‘Fai male, perche’ ti cacceranno via e non ti diranno neppure grazie’. Per fortuna non e’ finita cosi”.