Bossi: “Non voteremo la sfiducia, Berlusconi leader”

Pubblicato il 9 Settembre 2010 23:14 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2010 1:56

Umberto Bossi

Umberto Bossi assicura fiducia a Silvio Berlusconi: ”Con Berlusconi abbiamo stretto un patto, lui ci ha dato i voti per il federalismo, quindi manterremo la parola: gli daremo il voto in aula”, ha detto il leader della Lega Nord, a Saluzzo, alla ‘Festa dei popoli padani’.  ”Noi ci ricordiamo sempre di chi ci ha aiutato – ha aggiunto Bossi – non accoltelliamo alle spalle”.

”Se Berlusconi dice che per il bene del Paese bisogna andare avanti così, va bene anche per noi. Lui è il leader”.  ”Siamo alleati a Berlusconi, non litigheremo – ha aggiunto – non possiamo votare la sfiducia”. Per il ministro Calderoli, accanto a Bossi sul palco in piazza a Saluzzo, la Lega non deve invece votare ”alla prima chiama sulla fiducia. Suggerirò a Bossi di non partecipare alla prima, ma di farlo alla seconda, così – dice il ministro della Semplificazione normativa – si potrà verificare se quella maggioranza dipende solo dai finiani”.

Poi il Senatur del Carroccio passa ai commenti sul presidente della Camera: ”Fini dice che la Padania non esiste? Ah ah ah. Non ha capito che siamo un popolo dalla montagna al mare. Siamo più forti di lui e di tutte le stupidaggini che dice”.

”Fini dovrebbe solo imparare a rispettare le regole. Noi la parola con Berlusconi la manterremo, certo che Fini ci ha messo in una bella difficoltà”, ha aggiunto il segretario federale leghista.

Sul federalismo ha detto: ”E’ bell’ e fatto, adesso passeremo al decentramento. Sposteremo dei ministeri nelle città del nord e anche al sud, perché no, non va bene che siano tutti a Roma. Faremo come in Inghilterra – ha aggiunto – i ministeri vanno distribuiti perche’ tutti possano avere del benefici, e questo è tanto più importante in questo periodo di crisi”.