Brunetta ai dipendenti pubblici: “Giurate su Costituzione o sarete licenziati”

Pubblicato il 12 Novembre 2009 17:49 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2009 17:51

Renato Brunetta

I dipendenti pubblici appena assunti dovranno giurare sulla Costituzione, altrimenti verranno licenziati. È questa una delle norme presenti nel disegno di legge sulla semplificazione amministrativa. Lo ha annunciato in conferenza stampa  il ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta.

Il ministro si è detto soddisfatto e ha parlato «un buon giorno dal punto di vista della semplificazione, della trasparenza, dell’ammodernamento, della gentilezza, della cortesia, dell’effettività dei diritti dei cittadini».

Il disegno di legge “taglia-burocrazia” collegato alla Finanziaria è composto da tre titoli e 35 articoli e contiene anche norme concordate con i ministri della Giustizia, degli Esteri, della Gioventù e della Semplificazione.

Il pacchetto di norme prevede, in campo medico, che entro la fine del 2012 tutte le prescrizioni farmaceutiche e specialistiche dovranno essere rilasciabili in formato elettronico. Non solo: le cartelle cliniche dovranno essere conservate esclusivamente in formato digitale.

Novità anche nella scuola: dall’anno scolastico 2012-2013 le pagelle saranno elettroniche. La rivoluzione tecnologica investirà anche le università: si effettueranno online l’iscrizione e  i pagamenti.

Nel ddl, poi, è prevista anche la digitalizzazione del processo civile e penale. Per le imprese, ci sarà un’ulteriore semplificazione della tenuta dei libri sociali e dell’iscrizione all’albo di quelle artigiane, e di maggiore flessibilità per accedere al fondo di sostegno per l’occupazione e l’imprenditoria giovanile.