“Bunga bunga” è una delle parole simbolo del 2010: lo dice il Time

Pubblicato il 27 Dicembre 2010 16:43 | Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre 2010 16:51

C’è anche il ”bunga bunga” nella classifica stilata da Time delle 10 ”buzzwords”, le parole che hanno contato nel 2010, al decimo posto dietro a parole come Vuvuzela, le trombe di plastica dei Mondiali di calcio in Sudafrica, o Eyjafjallajokull, il vulcano islandese che ha sconvolto i trasporti aerei per settimane.

Le parole o espressioni liste di Time sono 50 in tutto, e toccano tutti gli argomenti, dalla musica agli animali, dalle scuse dei politici alle fusioni dell’anno, dagli spot elettorali a i vestiti più eccentrici (vince Lady Gaga con il completo di carne cruda sfoggiato agli Mtv Music Video Awards).

Come scrive la giornalista Alexandra Silver, ”il premier italiano Silvio Berlusconi non è estraneo agli scandali, essendo sopravissuto a più d’uno. Ma non ce n’è mai stato uno con un nome così irresistibile (ed enigmatico).

Dopo che una danzatrice del ventre teenager ha detto di avere partecipato a sex party ”bunga bunga”, presumibilmente ospitate da Berlusconi, 74 anni, la frase è decollata”.