Buona Scuola, governo modifica, sindacati bocciano: “Pronti a blocco scrutini”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Maggio 2015 17:33 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2015 11:01
Buona Scuola, governo modifica, sindacati bocciano ancora: "Non basta"

La manifestazione dello scorso 5 maggio

ROMA – I sindacati bocciano anche gli emendamenti al disegno di legge sulla “Buona scuola”: “sono insufficienti”, “non cambiano la sostanza”, dicono. Dopo lo sciopero della scorsa settimana e l’invasione di critiche sulla pagina Facebook del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il governo si è seduto al tavolo con i rappresentanti dei lavoratori della scuola. Ma è stato inutile: i sindacati hanno definito “insufficienti” gli emendamenti. E hanno annunciato nuove mobilitazioni anche durante il periodo degli scrutini.

Secondo Annamaria Furlan, della Cisl, “gli emendamenti sono insufficienti perché non rimuovono i punti critici che noi non condividiamo”. Per Susanna Camusso (Cgil), “gli emendamenti approvati non modificano la sostanza. Cambiamento sì, ma non come vorrebbe il governo”.

Al tavolo erano presenti quindici sigle sindacali e i ministri Stefania Giannini (Istruzione), Maria Elena Boschi (Riforme Istituzionali), Marianna Madia (Pubblica Amministrazione), Graziano Delrio (Trasporti) e il sottosegretario Claudio De Vincenti.