Buste sospette a Monti, Borsa ed Equitalia: Milano indaga per minacce a premier

Pubblicato il 29 Dicembre 2011 18:21 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2011 18:35

MILANO – La procura di Milano ha aperto un fascicolo per procurato allarme, minacce e interruzione di pubblico servizio in relazione alle tre buste sospette (contenenti polvere bianca) recapitate il 22 dicembre scorso, una indirizzata al premier Mario Monti, e altre due arrivate nelle nelle sedi di Equitalia e Borsa Italiana.

Il fascicolo, contro ignoti, e' stato aperto dal pm Armando Spataro a capo del pool antiterrorismo e verra' affidato nei prossimi giorni a Ferdinando Pomarici. Le sostanze contenute nelle buste non sono state ancora qualificate, ma dai primi accertamenti e' emerso che non sono nocive. Sono risultati inesistenti i mittenti indicati sulle buste.