Calderoli a Berlusconi: "Alleanza con il Pdl morta e sepolta"

Pubblicato il 18 Febbraio 2012 19:57 | Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio 2012 21:05

ROMA – ''Visto che Berlusconi vuol continuare ad essere leale con chi invece leale non e' stato e continuare a sostenere un Governo che affama il popolo allora l'alleanza con noi e' da considerarsi morta e sepolta perche' la Lega sta dalla parte del popolo''. Cosi' in una nota il coordinatore delle segreterie nazionali della Lega Nord, Roberto Calderoli.

''Considerato il vertice di ieri tra Alfano, Bersani e Casini, il vertice della nuova troika, un vertice politico non finalizzato a discutere proposte riguardanti il governo ma temi squisitamente politici e parlamentari come le riforme costituzionali e la riforma elettorale, allora mi aspetto alle prossime imminenti elezioni amministrative di vedere comunisti, pidiellini e Udc sostenere in alleanza i medesimi candidati sindaci'', afferma Roberto Calderoli.

''Io saro' anche all'antica – aggiunge il senatore della Lega – ma vedere Berlusconi, Bersani e Casini a braccetto mi sembra proprio un atto contro natura''.