Camera, ok a rimborsi elettorali dimezzati. I partiti incasseranno 22,8 milioni

Pubblicato il 25 luglio 2012 13:10 | Ultimo aggiornamento: 25 luglio 2012 22:07
camera

(LaPresse)

ROMA- E’ arrivato il via libera dell’ufficio di presidenza della Camera dei Deputati al taglio del 50% dei rimborsi elettorali ai partiti politici. L’ufficio di presidenza ha approvato mercoledì 25 luglio la riformulazione dei piani di ripartizione precedentemente approvati, assegnando, per il 2012, 22.867.926,40 euro ai partiti per le Politiche del 2008.

Ecco il piano di ripartizione, partito per partito, della rata del 2012 dei rimborsi per le spese elettorali per le Politiche del 2008 in seguito al dimezzamento della somma determinato dall’approvazione della legge sui partiti, che inizialmente ammontava a circa 45.735.000 euro.

Il dimezzamento dei rimborsi riguarda anche le elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo (per questa consultazioni ai partiti andranno 22.656.968,85 euro), dell’Assemblea regionale siciliana (2.057.810,40) e dei Consigli regionali del Friuli-Venezia Giulia (491.805,45), della Valle D’Aosta (46.155,15), dell’Abruzzo (455.085,55) e della Sardegna (662.931), oltre che delle Province autonome di Trento e Bolzano (357.862,95).

PARTITO RATA 2012
——————————–
PDL 8.810.162,36
PD 7.833.300,03
LEGA 1.928.733,78
UDC 1.335.071,63
IDV 1.032.801,23
SINISTRA ARCOBALENO 725.004,24
LA DESTRA 563.901.65
MPA 261.572,05
PSI 226.523,22
SVP 73.268,22
ALD 36.634,11
MAIE 23.196,91
ASS. IT SUDAMERICA 17.156,97
——————————–
TOTALE 22.867.926,40

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other