Camusso: “Riforma del lavoro? Un pasticcio, ricominciare da capo”

Pubblicato il 14 Giugno 2012 13:32 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2012 14:04

ROMA – La riforma del mercato del lavoro rappresenta ''una summa di pasticcio e sarebbe bene essere presi da un assalto di ragionevolezza e rifare tutto da capo''. E' quanto ha affermato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a margine di un convegno sui servizi pubblici locali.

Per Camusso sia nella riforma delle pensioni che in quella del lavoro c'e' l'idea ''di fare le cose in provetta senza misurarsi con gli effetti e con i problemi concreti''.