Politica Italia

Canne legali per coprire buco nella sanità: proposta di Riccardo Agostini (Pd Lazio)

Riccardo Agostini, consigliere Pd

Riccardo Agostini, consigliere Pd

ROMA – Prima si legalizzano le canne per scopo ricreativo. Poi le si tassano e così si risana il buco spaventoso della Sanità del Lazio. La proposta ufficiale, anticipata da l’Espresso on line, è di un consigliere regionale della Regione Lazio, Riccardo Agostini, eletto nelle file del Pd di Nicola Zingaretti.

Il consigliere ha depositato pochi giorni fa una mozione sul tema cannabis che è destinata a far discutere. Il documento chiede che il governatore

“rappresenti, al governo e ai ministri competenti, l’opportunità di un progetto sperimentale che veda la Regione Lazio come laboratorio della legalizzazione della cannabis, non solo a scopo medico ma anche ricreativo, prevedendone il monopolio di Stato come per il tabacco”.

“In pratica – continua la nota con cui  l’Espresso anticipa la notizia -, secondo la mozione che deve essere calendarizzata dai capigruppo e essere discussa in consiglio entro le prossime settimane, l’Italia deve seguire le orme dell’Uruguay, unico Stato al mondo in cui, lo scorso dicembre, è passata una legge che permetterà al governo guidato da Josè Mujica di coltivare e vendere marijuana a circa un dollaro al grammo in farmacie dotate di licenza (i consumatori potranno comprarne fino a 40 grammi al mese)”.

To Top