Politica Italia

Bocchino: “Accuse a Fini infondate, Berlusconi smentisca la richiesta di dimissioni”

”Non si può continuare a massacrare il presidente Fini e poi chiedergli di convergere su altre questioni”. Lo dice all’Ansa il capogruppo di Fli, Italo Bocchino, che chiede al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi di smentire la richiesta di dimissioni ”irricevibile e irresponsabile” avanzata nei confronti del presidente della Camera dal portavoce del Pdl, Daniele Capezzone.

Secondo Bocchino, gli attacchi nei confronti della terza carica dello Stato ”minano la leale collaborazione tra poteri dello Stato”. ”Noi siamo pronti al dialogo – sottolinea – ma in queste condizioni mi sembra altamente improbabile riuscire a portarlo avanti”.

Le accuse rivolte in questi giorni al presidente della Camera, Gianfranco Fini, per la vicenda dell’appartamento di Montecarlo sono ”assolutamente prive di fondamento”.

”Dietro a questa campagna – aggiunge Bocchino – non ci sono ragioni di merito: sarebbe come chiedere le dimissioni di Silvio Berlusconi per come ha comprato per quattro soldi villa Macherio dalla Casati Stampa di cui Cesare Previti era il tutore”.

To Top