Casa Montecarlo, Fini ironico: “Se avessi comprato un portaombrelli sarei davvero nei guai…”

Pubblicato il 14 agosto 2010 13:46 | Ultimo aggiornamento: 14 agosto 2010 13:47

Elisabetta Tulliani e Gianfranco Fini

Fatti irrilevanti spacciati per prove. Per rispondere alle nuove accuse piovute dal quotidiano Il Giornale sulla vicenda della casa di Montecarlo, stavolta il presidente della Camera Gianfranco Fini  non scomoda neppure il portavoce e le repliche arrivano attraverso l’Ansa da non meglio precisate “fonti della presidenza della Camera” che spiegano: ”Feltri cerca di camuffare come prove fatti irrilevanti. Quella cucina, naturalmente, non è a Montecarlo. Ne risponderà in tribunale”.

Parlando con i suoi, a quanto si apprende, fini avrebbe commentato le ultime rivelazioni del Giornale: ”Le presunte prove di Feltri si commentano da sole, e’ la dimostrazione di come e’ messo il direttore del Giornale”.

Improntato all’ironia un suo ulteriore giudizio: ”E queste sarebbero le prove per cui io mi dovrei dimettere? Sono preoccupato, perché se ora spuntasse fuori anche l’acquisto di un portaombrelli sarei davvero nei guai…”.