Casa An, Di Pietro: “Fini chiarisca, altrimenti i dossieristi ci marciano”

Pubblicato il 18 agosto 2010 19:43 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2010 21:14

Antonio Di Pietro

”Credo che Fini debba chiarire fino in fondo la vicenda. Ha già fatto trenta, faccia trentuno. Ha già spiegato in otto punti come si sono verificati i fatti adesso spieghi cosa è avvenuto successivamente: vale a dire chi alla fine ha comprato la casa e quanto l’ha pagata”. Così il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, è intervenuto in collegamento con il Tg3 sulla vicenda della casa di Montecarlo che vede coinvolto il presidente della Camera.

”Se questo non viene fatto e non viene fatto subito – spiega Di Pietro – è chiaro che alla fine i dossieristi ci marciano sopra”. A questo proposito l’ex Pm osserva come ”Berlusconi e i suoi stanno facendo una bruttissima operazione: spostano l’attenzione sulla questione privata di Fini per non far riflettere gli italiani sui danni che stanno riducendo il paese sul lastrico”.

Il collegamento con il telegiornale si è aperto con una battuta di Di Pietro che ha avuto un piccolo incidente alla caviglia: ”Né io né Fini – ha però rassicurato il leader di Idv – ci siamo rotti le caviglie. Ma sia a lui che a me – ha proseguito – stanno cercando di spezzare le gambe”. Di Pietro ha comunque aggiunto che se non sa se riusciranno a fermare il presidente della Camera, ”con me certamente non ci riescono perché sono ben piazzato e non ho nulla di rotto. Anzi – ha concluso – continuerò a rompere sulla questione morale fino a quando vivro”’