facebook

Casa di Montecarlo, Storace sfida Fini con otto domande e una provocazione: “Vieni in tv a chiarire”

Francesco Storace

Nel giorno in cui non arrivano, causa mancata uscita dei quotidiani, le accuse de Il Giornale di Vittorio Feltri, ad alimentare la polemica sul presidente della Camera Gianfranco Fini ci pensa il leader della Destra Francesco Storace. In un editoriale scritto sul suo sito internet, l’ex governatore del Lazio sfida Fini e gli chiede: ”Vieni in tv a chiarire”.

Storace, poi, pone otto domande sulla vicenda della casa di Montecarlo. ”Di Fini – premette Storace – si è detto negli anni che è un eccellente prodotto televisivo. E in effetti, essendone stato per anni suo capoufficio stampa, non posso che confermare le sue capacità di fronte al mezzo televisivo. Io sono un ex-parlamentare che tre anni fa uscì dal partito che avevamo costruito assieme e non so se posso permettermi di sfidarlo a un coraggioso dibattito televisivo. Ma esigo la verità su quanto esce sui giornali”.

Storace chiede a Fini:  perché An si rivolse ad una società offshore e non ad una normale agenzia immobiliare per vendere la casa di Montecarlo e come abbia  fatto il cognato Giancarlo Tulliani a finirci dentro dopo il passaggio dalla prima società alla seconda, sempre offshore.

E sul suo rapporto con Berlusconi e lo scioglimento di An: come mai hai scoperto la dimensione illiberale di Berlusconi solo quindici anni dopo di convivenza? Perché hai sciolto Alleanza nazionale dopo solo cinque minuti di colloquio con l’illiberale e facendo trovare tutti di fronte al fatto compiuto? Sei sicuro di aver rispettato le minoranze interne quando hai guidato e poi sciolto i due partiti che hai diretto, Msi e An?”. E infine gli chiede se e’ ”almeno pentito di aver appoggiato Toto’ Cuffaro dopo la sua prima condanna festeggiata a colpi di cannoli?”.

Dopo le otto domande, Storace fa a Fini una promessa: non gli chiederà la ” fattura del portaombrelli”.

To Top