Casini: “Sul voto la penso come Berlusconi, ora è una follia”

Pubblicato il 11 Gennaio 2011 18:21 | Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio 2011 18:55

Pierferdinando Casini

”Sulle elezioni anticipate rimango a quanto ha detto il presidente del Consiglio. Tante volte non la penso come Berlusconi, ma stavolta sono d’accordo con lui: sarebbe una follia andare al voto adesso”. Lo afferma il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, conversando con i cronisti a Montecitorio al termine dell’incontro con Raffaele Lombardo e Francesco Rutelli.

”Se ci saranno provvedimenti positivi, noi li voteremo – aggiunge l’ex presidente della Camera – Se anche il governo accetterà le nostre proposte positive, si creera’ un clima migliore”.

”Domani – sottolinea – c’è una mozione unica sulla difesa dei cristiani e per me questo è molto positivo”. Casini si sofferma poi sulla modifica della legge elettorale, tema ormai uscito dal dibattito politico: ”Per noi – spiega – è un punto fondamentale. E’ una nostra opinione ma non possiamo imporla agli altri”.