Casini: “Dopo Monti…Monti: se serve apro la mia lista ai tecnici”

Pubblicato il 29 luglio 2012 9:49 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2012 9:53

ROMA – Dopo Monti deve esserci Monti. ”E se parte l’iniziativa di una lista per proseguire l’agenda del governo tecnico metto a disposizione il mio partito. L’Udc può aprirsi a liste di responsabilità nazionale con le presenze esterne alla politica”. E’ quanto afferma a Repubblica il leader dell’Udc Pierferdinando Casini che sulla prospettiva di un’alleanza con il Pd aggiunge: ”L’Europa ha avuto protagonisti come Kohl e Mitterand, Juncker e Gonzalez. Socialisti e democristiani. Per l’Italia di oggi vedo un’intesa simile”.

”Dalle iniziative di questo governo non si può tornare indietro”, prosegue, ”non si può disperdere lo spiriti di coalizione, non possiamo riaprire la stagione degli uni contro gli altri. La prossima legislatura dovrà avere un respiro costituente. Per questo, e per la fretta che abbiamo, non immagino una legge elettorale che duri vent’anni. Basta migliorare l’attuale”. Casini invita però a ”lasciare al riparo Monti da ogni insidia di candidatura. Chi si presenta nel suo nome fa un’appropriazione indebita”.

”Se si programmasse un colpo di mano – osserva inoltre Casini – e la creazione di un nuovo asse Pdl-Lega, avrebbe ragione Bersani. Ma non faccio il processo alle intenzioni”. Infine, il leader Udc rassicura il Pd sulla legge elettorale: ”Non ci interessano maggioranze di parte, ci interessa la massima condivisione”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other