Casini, nuovo altolà a Vendola: “Impossibili accordi con chi si oppone a Monti”

Pubblicato il 1 settembre 2012 20:28 | Ultimo aggiornamento: 1 settembre 2012 20:58
Pierferdinando Casini

Pierferdinando Casini (Foto Lapresse)

ROMA – Continua lo scontro a distanza tra Pierferdinando Casini e Nichi Vendola.”Accordi con chi si oppone a Monti e definisce il suo governo ‘di macelleria sociale’ sono impossibili per l’Udc. Con buona pace di Pdl e Pd”, ha scritto su Twitter il leader dell’Udc.

E sulla sua frase di venerdì “Mi preoccuperei se Vendola volesse rapporti più stretti con me” interviene Paola Concia, del Pd. ”Siamo nel 2012 e quello che ha detto è vergognoso: Casini chiedesse scusa, deve chiedere scusa”.

Riferendosi al tema dei dritti per le coppie omosessuali la parlamentare del Pd ha detto: ”Il mio terrore è su come questo tema verrà trattato in campagna elettorale, penso alla volgarità. Chi dice volgarità stia zitto, quello che ha detto ieri Casini è di una volgarità… Se siete ossessionati dal sesso cucitevi la bocca”.

Poco dopo Casini ha replicato a Concia:  ”Ma di che..!? La malizia la lascio tutta ai maliziosi”, ha scritto il leader Udc sempre sul proprio account Twitter.

E di nuovo Concia a Casini: “Mi dispiace ma è la lingua italiana. A questo punto le prendo come scuse”.