Caso Noemi/ Rosy Bindi: “Il Pd reagisca. Siamo l’unico vero avversario di Berlusconi”

Pubblicato il 25 maggio 2009 10:50 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2009 10:50

«Quel che sta emergendo è la figura di un grande corruttore». Rosi Bindi, deputata del Partito democratico, attacca Silvio Berlusconi dopo aver letto su Repubblica le dichiarazioni di Gino Flaminio.

«C’è una corruzione morale praticata nei confronti di donne, di minorenni – prosegue la Bindi – e dei valori sui quali una generazione dovrebbe fondare il proprio futuro». Oltre alle critiche al premier, l’ex ministro invita il suo partito a reagire: «Ogni limite è stato superato. Basta con quelli che dicono: con l’antiberlusconismo si perdono i voti. Noi del Pd, che siamo l’unico vero argine a quest’uomo, dobbiamo saper prendere la bandiere della resistenza morale. Senza imbarazzo di alcun genere».