Caso Scajola, Angelino Alfano: “Lo Stato non ha saputo proteggere Marco Biagi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Maggio 2014 13:39 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2014 13:40
Caso Scajola, Angelino Alfano: "Lo Stato non ha saputo proteggere Marco Biagi"

Angelino alfano (Lapresse)

ROMA – “Non abbiamo saputo proteggere Marco Biagi. Noi abbiamo il dovere non solo della memoria, ma anche della verità”. Queste le parole del ministro dell’Inetrno, Angelino ALfano, intervistato da Skytg24 sulla vicenda Scajola.

“La gestione delle scorte – ha proseguito Alfano – è sempre difficile, se sono troppe ci si indigna, se sono troppo poche, si mettono a rischio le persone. Diceva Giovanni Falcone che la mafia uccide gli uomini che le istituzioni non sanno proteggere e noi non abbiamo saputo proteggere Marco Biagi. Questo è il dato reale. Ora c’è il dovere della verità e non solo quello del ricordo”.

Da parte sua, il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha osservato che una cosa è la questione delle auto blu e delle scorte ai politici, che sono “troppe”, “altro è la vicenda Biagi”. “Ma c’è un’indagine della magistratura e quindi ne sto fuori”, ha aggiunto.