Cassano sui gay, Vendola: “Straricchi e straignoranti”

Pubblicato il 12 Giugno 2012 20:41 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2012 20:51

ROMA – ''Sono straricchi, straignoranti e pensano di poter dire qualunque cosa''. Così il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola commenta le parole di Antonio Cassano dal ritiro della Nazionale italiana a Cracovia.

''Possiamo immaginare l'ambiente culturale in cui Cassano è cresciuto – aggiunge Vendola in un'intervista al TG Zero di Radio Capital -, questo è un mondo malato, non solo di denaro e corruzione, ma anche di un protagonismo talvolta fatuo che consente ad una persona di sparare giudizi, dire frasi offensive nei confronti degli altri senza pagar dazio, restando impuniti''.

Più in generale, afferma Vendola ''il problema più serio è quello di una classe dirigente che dovrebbe educare alla complessità e alla diversità. Dobbiamo fare i conti con l'essere fanalino di coda in Europa dal punto di vista dei diritti civili. Il punto grave è questo, ed è grave che la politica così lungamente afflitta da un immoralismo generalizzato si presenti travestita con abiti talari perché deve esibire un moralismo posticcio con i custodi del pensiero neo-confessionale. E' una vergogna''.