Castelli: “Berlusconi militarizzi il cantiere della Salerno-Reggio, gli attentati bloccano i lavori”

Pubblicato il 6 Ottobre 2010 15:55 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2010 16:54

Robeerto Castelli

Sulla Salerno Reggio Calabria ”Berlusconi dovrebbe mandare l’esercito e militarizzare i cantieri in modo che questa benedetta opera si riesca a finire”, perché li’ ”il problema vero sono gli attentati: ogni anno vengono fatti tra i 90 e i 100 attentati che ostacolano i lavori”. Così il viceministro delle Infrastrutture e Trasporti, Roberto Castelli, a margine del Rapporto Ance sulle ”imprese di costruzioni italiane nel mondo”.

Secondo Castelli ”se si può lavorare, in quattro anni è possibile finire l’A3” per la quale ”sono stati già spesi oltre 7 miliardi, quindi – precisa il viceministro – non è vero che non è stato fatto niente, come sento dire in televisione. Ora dobbiamo spenderne altri 3 e mezzo, adesso vedremo, per terminarla”. Sulla data precisa di fine lavori, che sia il 2013 o il 2014 secondo Castelli ”non cambia nulla”, visto che si tratta ”di un’opera iniziata nel 2002”.