Castellitto: “Berlusconi c’entra sempre. Anche nei film”

Pubblicato il 15 Dicembre 2010 18:20 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2010 18:20

Sergio Castellitto

”Berlusconi c’entra sempre, è un fatto oggettivo. E’ un automatismo, ormai. Infatti, si vede come siamo ridotti”. Lo ha detto l’attore Sergio Castellitto rispondendo alle domande dei giornalisti che gli chiedevano un commento in merito alla citazione ironica sul presidente del Consiglio che si trova nella parte iniziale del suo nuovo film da regista (e attore) ‘La bellezza del somaro’, presentato a Firenze in anteprima al pubblico.

Uno dei personaggi del film ruba una merendina da un distributore e dopo che gli viene detto di non farlo piùrisponde ”E perche’? Berlusconi allora? Berlusconi c’entra sempre”. Il film, scritto da sua moglie Margaret Mazzantini e girato con il supporto della Toscana Film Commission, arriverà nelle sale il 17 dicembre in 257 copie e distribuito in Italia da Warner Bros. E’ girato per la maggior parte in Toscana tra Sarteano, San Filippo dei Bagni, San Casciano dei Bagni e San Quirico d’Orcia.

Ambientato ai giorni nostri, il film racconta lo sconvolgimento che avviene in una famiglia borghese progressista (composta dalla coppia Laura Morante-Castellitto) quando la figlia sedicenne presenta il fidanzato settantenne (interpretato dal cantante Enzo Jannacci) davanti alle coppie di amici coetanei dei genitori. ”Diamo al pubblico un’alternativa – ha detto l’attore romano – rispetto ad un altro tipo di cinema natalizio. Un film in cui si ride dei nostri luoghi comuni e in cui ognuno di noi si ritrova”.