Catasto: metri quadri e mercato diranno quanto vale la casa per il fisco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2013 16:42 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2013 16:45

Riforma del catasto, valore delle case non più in base ai vani ma a mq e mercatoROMA – Riforma catastale al via: il valore delle case, e quindi l’importo delle tasse ad esse legate, si baserà non più sul numero di vani (cioè di stanze e stanzini), ma sui metri quadrati e sul valore di mercato. Un cambio per ovviare al valore catastale troppo basso di case che oggi, invece, hanno un valore di mercato molto più alto. Il tutto mantenendo invariato il gettito fiscale.

La novità è contenuta in un articolo della delega fiscale con la riforma del catasto, votato martedì 17 settembre dalla commissione Finanze della Camera, che concluderà il voto sul testo entro venerdì.

La commissione ha anche approvato un emendamento del Movimento 5 Stelle contro l‘abusivismo che prevede ”nuove procedure di accatastamento” grazie a una ‘‘condivisione telematica dei dati e documenti tra l’Agenzia delle entrate e gli Uffici urbanistici dei comuni in modo da creare una corretta ed unica corrispondenza tra documenti progettuali depositati, elaborati catastali e stati di fatto degli immobili”.