Cécile Kyenge in crisi col marito Domenico Grispino dopo l’intervista a Libero

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 dicembre 2013 19:50 | Ultimo aggiornamento: 17 dicembre 2013 19:51
Cécile Kyenge in crisi col marito Domenico Grispino dopo l'intervista a Libero

Cècile Kyenge (Foto Lapresse)

ROMA – Cécile Kyenge e Domenico Grispino si separano. Forse. La ministra dell’Integrazione non avrebbe mandato giù l’intervista data dal consorte a Libero. Intervistata a sua volta da Vanity Fair definisce le sue parole sul Pd “macchina da soldi” “un colpo basso”. Annuncia un Natale da separati, lei con le figlie Maisha e Giulia a servire il pranzo in una comunità di senza tetto. Ma inquadra la rottura del rapporto come una situazione comune a molte donne che lavorano e guadagnano più del marito.

Kyenge spiega che

“Credo sia una questione di ruoli e priorità: a volte, quando si scende in politica con tanta passione o si persegue un sogno, alcune parti di noi possono risentirne. Con la campagna elettorale e il trasferimento a Roma dopo la nomina al governo è cambiato tutto. Sono arrivate le difficoltà a conciliare politica e famiglia. Spesso stavo fuori quasi tutta la settimana, tornavo a Modena nel weekend. Si è formato un altro equilibrio, dentro e intorno a me. Tante volte, per gli schemi in cui viviamo, se l’uomo ha il controllo economico va tutto bene. Se invece, a un certo punto, la donna si trova col timone in mano, qualcosa nella coppia cambia. E chissà quante si riconosceranno in quello che dico…”.

Lei e il marito hanno provato a venirsi incontro, a parlare, ma quell’intervista a Libero è stata un vero colpo.

5 x 1000

“Con quello che ha detto, chiunque si sarebbe sentita ferita. Nel partner si cerca sostegno, ma per ogni donna è fondamentale prima di tutto riuscire a realizzarsi. Al momento stiamo ancora insieme, anche perché ci sono le nostre figlie. Ma è troppo presto: le conseguenze delle dichiarazioni di mio marito si vedranno a tempo debito”.