Politica Italia

Cecile Kyenge, portavoce: “Non mi sono dimesso, mi ha ‘licenziato’ il ministro”

Cecile Kashetu KyengeROMA – “Non mi sono affatto dimesso ma il ministro mi ha comunicato che il 31 gennaio sarebbe finito il mio rapporto di lavoro”. Lo dichiara all’Ansa Cosimo Torlo spiegando che la decisione di lasciare il posto di capo ufficio stampa del ministro Kyenge non è stata presa da lui ma dallo stesso ministro per l’integrazione. Massimo riserbo al ministero sui motivi del “licenziamento”.

Di Cosimo Torlo aveva parlato a dicembre scorso ‘Libero’ a cui il marito di Cecile Kyenge, Domenico Grispino, aveva concesso un’intervista. Oltre ad affermazioni negative riguardo all’operato della moglie come ministro e al Pd – definito tra l’altro “una macchina da soldi” – Grispino se la prendeva anche con Torlo, apparso nelle foto della Kyenge con le figlie a Venezia per il Festival del cinema. “Quello adesso – aveva aggiunto Grispino – lo faccio mandar via”. Cécile Kyenge, con una nota ufficiale, si era subito dissociata dalle affermazioni del marito su tutti i temi affrontati nell’intervista.

To Top