Cécile Kyenge: “Da quando c’è Salvini il razzismo è aumentato”

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 settembre 2018 20:12 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2018 20:12
Cécile Kyenge: "Da quando c'è Salvini il razzismo è aumentato"

Cécile Kyenge: “Da quando c’è Salvini il razzismo è aumentato” (Foto Ansa)

ROMA – “Quella su Orban è stata una grandissima vittoria. Lasciatemelo dire, per me è stata veramente una grande giornata”: a parlare all’indomani del voto sulle sanzioni all’Ungheria del premier xenofobo Viktor Orban, intervistata a La Zanzara su Radio24, è l’ex ministro dell’Integrazione ed eurodeputata del Pd Cécile Kyenge.

“Ha ragione l’Onu a intervenire in Italia. Da quando c’è Salvini i casi di razzismo sono aumentati. Se io guardo tutti i casi che sono accaduti, dall’uccisione della signora in Calabria, poi del senegalese a Firenze…Le parole hanno un peso”, ha aggiunto Kyenge.

“Il 14 settembre vedrò Salvini in tribunale. Pensate, mi ha denunciato perché gli ho dato del razzista a lui e alla Lega. Lui che davanti ai giudici fa lo show e poi si rivolge ai giudici per dire ‘la Kyenge mi ha detto che sono razzista’. La Lega è razzista, la penso così. Oggi – dice ancora la Kyenge – uno di colore deve avere paura in Italia. Quando io vado fuori, vedo che prima ancora di sentirti parlare, le persone ti attaccano. E sono ancora minacciata di morte”. Come la mette con suo marito che ha votato Lega, è amico dei razzisti?: “Ognuno è libero di fare quello che vuole. Rispetto la sua idea, ognuno fa quello che gli pare”.

Poi attacca il quotidiano Libero: “Libero scrive che ci becchiamo la tubercolosi a causa degli immigrati? E’ veramente molto triste. Molti migranti partono sani, ma poi il viaggio debilita le persone, sopraggiungono delle difficoltà durante il viaggio, tutto ciò gli fa contrarre la malattia. I fascismi e i totalitarismi – dice ancora la deputata Pd – stanno tornando. Dobbiamo avere due occhi molto attenti”.