Centrosinistra, Vendola: “No a governissimo. Grillo interlocutore necessario”

Pubblicato il 25 Febbraio 2013 23:37 | Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2013 2:39
Centrosinistra, Vendola: "Grillo è un interlocutore necessario"

Nichi Vendola (Foto Lapresse)

ROMA – Nichi Vendola, leader di Sel e alleato del Pd, apre al Movimento 5 stelle: “Grillo è un interlocutore necessario, su ogni tema ci può essere una discussione feconda”, ha detto il governatore della Puglia. Vendola rifiuta l’ipotesi di un governissimo: “sarebbe la più velenosa delle sciagure”.

“Nel vocabolario del Movimento 5 stelle ci sono tante parole che hanno a che fare con i dilemmi di questa epoca, abbiamo il dovere di un confronto”. Il governissimo “moltiplicherebbe il rancore degli italiani della politica intesa come gioco di palazzo”.

“L’Italia ha bisogno di risposte qui e ora, perché sta crepando, risorse per la Cassa integrazione del 2012, per gli ammortizzatori del 2013, una risposta per gli esodati. Una risposta per la realtà che preme ed è disperata. I nostri caroselli elettorali dovranno finire. Abbiamo il dovere di fare una proposta in faccia alla realtà”, ha aggiunto.

Spetta al Pd e a Sel ”l’onere di costruire una maggioranza anche al Senato. Se i dati venissero confermati il centrosinistra ha la maggioranza sia al Senato sia lla Camera e tocca a noi la responsabilità di avanzare una proposta”.