Chiamparino: “Vendemmia non è lavoro nero. Anche io…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Settembre 2015 13:42 | Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2015 13:42
Chiamparino: "Vendemmia non è lavoro nero. Anche io..."

Chiamparino: “Vendemmia non è lavoro nero. Anche io…” (foto di repertorio Lapresse)

TORINO – Sergio Chiamparino contro le multe per chi vendemmia con gli amici “a nero”: “La vendemmia è da sempre un momento di condivisione e solidarietà: non mi pare che siamo di fronte a caporalato”. Il presidente della Regione Piemonte è intervenuto sul caso del pensionato multato a Castellinaldo d’Alba perché nella piccola vigna faceva vendemmiare tre amici.

“Penso che le norme – spiega Chiamparino – diventino davvero efficaci quando vengono applicate con quel buon senso che è componente naturale dell’agire umano. Una cosa è la lotta al caporalato, una vera piaga contro la quale la nostra giunta ha preso impegni precisi. Altra, invece – aggiunge -, è la tradizione di solidarietà e condivisione che da sempre caratterizza la vendemmia. Che è anche un momento di conviviale e di festa”.

“Bisogna salvaguardare anche questi aspetti – dice quindi il presidente del Piemonte – perché la nostra terra ha bisogno di essere curata e coltivata. Non si può, pur volendo applicare le giuste norme che tutelano il lavoro, spaventare persone come quel povero pensionato di Castellinaldo che, a quello che mi è dato sapere, non pare incoraggi o sfrutti il lavoro in nero”.