Cicchitto: “L’allarme di Berlusconi? Così ha chiesto a Monti misure europee”

Pubblicato il 2 Giugno 2012 16:01 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2012 17:45

ROMA – ''Come è chiarito nella sua dichiarazione, ieri Berlusconi ha volutamente usato espressioni provocatorie per porre tutti di fronte alla realtà costituita da un problema di straordinaria gravità e anche per mettere tutti davanti alle loro responsabilità''. Lo dice il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, a proposito della puntualizzazione di Berlusconi sulla questione dell'euro.

''Berlusconi – sottolinea – ha voluto lanciare un grido d'allarme, ma anche una indicazione politica. In fondo Monti si trova in una condizione politica privilegiata della quale, è certo, Berlusconi non ha potuto usufruire: divisi quasi su tutto, sia il Pdl sia il Pd lo sollecitano affinché sostenga in Europa la assoluta necessità di una svolta sui temi decisivi quali quelli riguardanti il ruolo della Bce, gli eurobond, una serie di altre misure e una diversa politica economica''.