Class action pubblica, giovedì in Consiglio dei ministri. Norme in vigore dal 2010

Pubblicato il 14 Ottobre 2009 20:20 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2009 20:20

brunettaArriva la class action pubblica. Il decreto legislativo che dà attuazione alle norme previste dalla cosiddetta riforma Brunetta sulla pubblica amministrazione sarà portato giovedì in Consiglio dei ministri, dove è previsto un esame preliminare del testo.

«Al fine di ripristinare il corretto svolgimento della funzione o la corretta erogazione di un servizio, i titolari di interessi giuridicamente rilevanti ed omogenei per una pluralità di utenti e consumatori possono agire in giudizio, con le modalità stabilite dal presente decreto, nei confronti delle amministrazioni pubbliche». Sono fatte salve le Autorithy, la presidenza del Consiglio e gli organi costituzionali.

Le misure entreranno in vigore a partire dal primo gennaio 2010 (con alcune eccezioni), ma in ogni caso «il ricorso – si legge in una bozza del testo – non consente di ottenere il risarcimento del danno cagionato».