Collina dà il benvenuto a “collega” Mattarella: “Arbitro, il mestiere più bello”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 febbraio 2015 15:22 | Ultimo aggiornamento: 3 febbraio 2015 15:22
Pierluigi Collina dà il benvenuto al "collega" Mattarella: "Arbitro, il mestiere più bello"

Pierluigi Collina dà il benvenuto al “collega” Mattarella: “Arbitro, il mestiere più bello”

ROMA – Pierluigi Collina dà il benvenuto a Sergio Mattarella, il presidente della Repubblica che nel suo discorso di insediamento si è definito “arbitro”. Così Collina, che l’arbitro l’ha fatto per anni prima di diventare dirigente, da arbitro a arbitro si rivolge al Presidente:

“Da arbitro mi fa molto piacere che le più alte cariche dello Stato abbiano fatto un riferimento alla nostra figura: d’altra parte, sarà che è stata la mia vita, ma in una partita importante mi sembra il ruolo più bello…”.

Collina racconta – da Atene, dove sta tenendo il corso ai migliori arbitri d’Europa, la sua emozione nel sentire il presidente Mattarella scegliere un ruolo da “arbitro della Repubblica”.

“Prima – spiega al telefono – era stato il Presidente del Consiglio Renzi, che arbitro da giovane lo è stato veramente, ad auspicare questa figura di massima garanzia. Poi lo stesso Presidente della Repubblica si è definito tale nel suo discorso di insediamento. Certo l’aiuto dei giocatori è importante, ma avere un arbitro di grande qualità come il Presidente Mattarella è una garanzia assoluta”.

5 x 1000