Commissione contenziosa del Senato: cos’è l’organo che ha bloccato il taglio dei vitalizi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2020 11:36 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2020 11:43
Commissione contenziosa del Senato: cos'è l'organo che ha bloccato il taglio dei vitalizi agli ex parlamentari

Commissione contenziosa del Senato: cos’è l’organo che ha bloccato il taglio dei vitalizi (Foto d’archivio Ansa)

ROMA – La Commissione contenziosa del Senato ha bloccato il taglio dei vitalizi per gli ex parlamentari.

Va bene, questa è la notizia che oggi è sulle prime pagine di tutti i giornali. Ma una domanda sorge spontanea: cos’è questa Commissione, di cui quasi nessuno fino a oggi aveva sentito parlare? 

Commisione Contenziosa: cos’è

Lo spiega l’Adnkronos: la Commissione è nominata all’inizio di ogni legislatura con decreto del Presidente del Senato ed è composta di tre senatori.

Inoltre fanno parte della Commissione:

  • un Consigliere parlamentare ed un dipendente scelto dal Presidente del Senato su una terna eletta da tutti i dipendenti di ruolo.
  • due membri, nominati anch’essi dal Presidente del Senato, scelti tra magistrati a riposo delle supreme magistrature ordinaria e amministrative, professori ordinari di università in materie giuridiche, anche a riposo, e avvocati dopo venti anni d’esercizio.

I tre senatori sono nominati dal Presidente del Senato tra i senatori in carica esperti in materie giuridiche, amministrative e del lavoro.

I tre devono avere uno dei seguenti requisiti:

  • magistrato, anche a riposo, delle magistrature ordinaria e amministrative.
  • professore ordinario o associato d’università in materie giuridiche, anche a riposo.
  • avvocato dello Stato, anche a riposo.
  • avvocato del libero foro.

La Commissione (in composizione comprensiva di tutti i sette membri) elegge il Presidente ed il Vice Presidente, scegliendoli fra i senatori.

I membri supplenti sono prescelti con le medesime modalità dei titolari. I componenti durano in carica tutta la legislatura.

Essi non sono immediatamente confermabili, ma ci sono alcuni sembri che fanno eccezione.

Si possono confermare componenti supplenti che non siano stati mai chiamati a prendere parte – nella legislatura cessata – alle riunioni del Consiglio.

L’incarico è incompatibile con quello di membro del Consiglio di Presidenza, del Consiglio di garanzia e del Consiglio di disciplina.

Caliendo spiega la commissione contenziosa

Il senatore di Forza Italia Giacomo Caliendo presiede anche la commissione del Senato:

“La commissione contenziosa è un organo giurisdizionale che applica la legge e non può modulare le proprie decisioni in base a convinzioni politiche.

Per questo sarebbe auspicabile che le critiche tenessero conto di tale non irrilevante particolare”.

Caliendo sui vitalizi

“La commissione contenziosa è un organo giurisdizionale che applica la legge e non può modulare le proprie decisioni in base a convinzioni politiche.

Sarebbe auspicabile che le critiche tenessero conto di tale non irrilevante particolare.

La decisione ha rimesso al Consiglio di Presidenza del Senato l’adozione di correzioni e integrazioni della delibera impugnata indicando, implicitamente, una legittima modalità di contribuzione di tutti gli ex parlamentari titolari di assegni vitalizi alle aumentate necessità finanziare del nostro Paese”. (Fonti: Ansa e Adnkronos)