Comunali Catanzaro, consigliere Francesco Leone: “Sono innocente”

Pubblicato il 16 Maggio 2012 19:45 | Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2012 19:59

CATANZARO, 16 MAG – Si è avvalso della facoltà di non rispondere, proclamando comunque la sua innocenza, Francesco Leone, il consigliere comunale di Catanzaro indagato per voto di scambio nell'inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica. Leone è stato sentito dalla Digos su delega del pm Gerardo Dominijanni, titolare dell'inchiesta.

Francesco Leone è stato eletto con la lista ''Per Catanzaro'' che ha sostenuto la candidatura a sindaco del candidato di centrodestra, Sergio Abramo.

L'inchiesta che vede indagato Leone trae origine da un'informativa della Digos che, la domenica in cui si e' votato, il 6 maggio scorso, ha fermato vicino un seggio elettorale, nel quartiere Siano, due pregiudicati, uno dei quali trovato con alcune centinaia di euro ed alcuni volantini in favore di Leone e di un normografo. Da qui il sospetto degli investigatori che i due pregiudicati facessero compravendita di voti in favore di Leone.

''La scelta del nostro assistito di non rispondere – hanno detto i difensori di Leone, gli avvocati Gianni Russano ed Antonio Lomonaco – ha carattere temporaneo essendo vigente ancora il segreto istruttorio. Non abbiamo avuto ancora, infatti, la possibilita' di conoscere gli atti che compendiamo il fascicolo delle indagini''.