Comunali, Firenze a Nardella al primo turno. Bari, Decaro vicino al 50%

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Maggio 2014 18:30 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2014 5:37

Europee: il vicesindaco di Firenze Nardella al votoROMA – Le Comunali confermano quanto le Europee avevano fatto capire: il centrosinistra vince quasi ovunque, si conferma dove già governava e strappa diversi comuni al centrodestra.

A Firenze, dove Matteo Renzi ha lasciato per diventare premier, il suo “erede” Dario Nardella vince facile al primo turno col 50) dei voti. Nardella fin dall’inizio dello scrutinio veleggia attorno al 60% mentre i suoi avversari, Marco Stella (centrodestra) e Miriam Amato (M5s) si devono accontentare di briciole e di percentuali attorno al 10%. Bene il candidato della sinistra radicale Tommaso Grassi che ottiene attorno all’8% dei voti.

A Bari, invece, si prevede ballottaggio tra Antonio Decaro (centrosinistra) che quasi al termine degli scrutini è al 49%, seguito da Domenico Di Paola che sale al 35%. Flop del Movimento 5 Stelle, che arriva intorno al 7% col candidato Sabino Mangano.

A Padova invece è ballottaggio tra Ivo Rossi (centrosinistra) e Massimo Bitonci (centrodestra), entrambi intorno al 30%. Anche qui brutto flop del Movimento 5 Stelle, con Giuliano Altavilla che si ferma all’8%.

A Reggio Emilia invece arriva una netta vittoria del centrosinistra, col candidato Luca Vecchi che prende il posto di Graziano Delrio con il57% dei voti, seguito dal candidato M5s, Norberto Vaccari, che si ferma al17%.