Comunali: da Belluno a Lecce, il voto nelle altre città

Pubblicato il 8 Maggio 2012 12:00 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2012 12:51

ROMA – Da Cuneo a Lecce, da Belluno a Catanzaro, ecco i risultati dei comuni capoluogo “minori”: il centrosinistra si è affermato al primo turno a La Spezia, Pistoia e Brindisi, mentre il centrodestra si è dovuto “accontentare” solo della riconferma di Lecce.

Anche in queste città, buoni risultati per i candidati del Movimento 5 Stelle che, specialmente al Centro Nord, si sono attestati tra l’8% e il 13%.

Manca il risultato di Catanzaro (dove lo spoglio è stato interrotto per la contestazione di alcune schede).

Tutti gli altri risultati nel dettaglio.

Alessandria

Sarà ballottaggio tra Maria Rita Rossa (centrosinistra) che ha preso il 39,62% e Piercarlo Fabbio (centrodestra) che ha preso il 18,29%. Angelo Malerba del Movimento 5 Stelle ha superato il 12%.

Asti

Ballottaggio tra Federico Brignolo (centrosinistra) che ha preso il 36,66% e Giorgio Galvagno (centrodestra) che ha totalizzato il 29,49%. Anche qui buon risultato per i grillini: 8,21% per Gabriele Zangirolami.

Cuneo

Anche a Cuneo ballottaggio tra Federico Borgna (sostenuto da Udc e liste civiche) che ha preso il 36,16% e Pierluigi Garelli (centrosinistra), che ha preso il 30,68%. In linea con il resto del Piemonte, anche qui il candidato grillino ha superato l’8%: è Manuele Isoardi.

Monza

Ballottaggio tra Roberto Scanagatti (centrosinistra) che ha preso il 38,29% e Andrea Mandelli (Pdl e La Destra), che ha preso il 20,04%. La Lega, con il sindaco uscente Marco Mariani, non è andata oltre l’11%, mentre il grillino Fuggetta ha sfondato quota 9%.

Como

Ballottaggio tra Marco Lucini del centrosinistra (35,54%) e Laura Bortoli del Pdl (13,17%). Il voto è stato frantumato tra una selva di candidati.

Belluno

Risultato incerto fino alla fine, ma a giocarsi il ballottaggio saranno: Claudia Bettiol (sostenuta da Pd e Idv) che ha preso il 25,20% e Jacopo Massaro (sostenuto da tre liste civiche) che ha preso il 24,43%. Fuori, seppur per una manciata di voti, il candidato del Pdl Antonio Prade (fermo al 23,35%). Anche a Belluno va bene il Movimeno 5 Stelle: Andrea Lanari supera il 10%.

La Spezia

Sindaco eletto al primo turno: è Massimo Federici, sostenuto da una coalizione di centrosinistra che arriva fino all’Udc. Ha preso il 52,24%. Lontanissima la seconda classificata, Fiammetta Chiarandini del Pdl: per lei solo 15,76%. L’esponente del Movimento 5 Stelle, Ivan Mirenda, ha totalizzato un rispettabile 10,70%.

Piacenza

Nella città di Pierluigi Bersani ballottaggio tra il candidato di centrosinistra, Paolo Dosi (47,11%) e quello del Pdl, Andrea Paparo (che ha preso più del 31%). Mirta Quagliaroli del Movimento 5 Stelle è arrivata terza superando quota 9%.

Lucca

Ballottaggio tra Alessandro Tambellini del centrosinistra (46,81%) e Pietro Fazzi dell’Udc (15,70%). Il sindaco uscente, Mauro Favilla del Pdl, si è fermato al 14,67%.

Pistoia

Vittoria netta per Samuele Bertinelli del centrosinistra: col 59,04% sarà il nuovo sindaco. Anna Maria Ida Celesti del Pdl non è andata oltre il 16%, mentre il grillino Giacomo Del Bino ha superato il10%.

Rieti

Ballottaggio tra Simone Petrangeli, sostenuto dal centrosinistra (42,94%) e Antonio Perelli del centrodestra, che ha preso il 27%. Terzo Silvio Gherardi, candidato dell’Udc, fermo al 21%.

Frosinone

Ballottaggio tra Nicola Ottaviani, candidato del centrodestra (al 44%) e Michele Marini (al 24,2%), sostenuto da Pd e Terzo Polo. Domenico Marzi dell’Idv si ferma invece a quota 22,8%.

Isernia

Ballottaggio tra Rosa Iorio, sostenuta da centrodestra e Udc (45,79%) e Ugo De Vivo del centrosinistra, che ha preso il 30,44%.

Brindisi

Il nuovo sindaco è Cosimo Consales, sostenuto da un’ampia coalizione di centrosinistra che va fino all’Udc e all’Api (ma senza l’Idv). Per lui il 53,16% dei voti degli elettori. Mauro D’Attis, sostenuto da Pdl e Fli, si è fermato al 25%.

Taranto

Non ce l’ha fatta per un soffio il sindaco uscente Ippazio Stefano, candidato del centrosinistra (ma la coalizione è stata estesa fino all’Udc): con il 49,52% dovrà “accontentarsi” del ballottaggio con Mario Cito, sostenuto da La Destra ma soprattutto dalla Lega D’Azione Meridionale del padre Giancarlo. Cito ha preso il 18,93%. Il segretario nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli, ha preso l’11,91%.

Trani

Ballottaggio tra Luigi Nicola Riserbato del centrodestra (ha preso il 45,58%) e Ugo Operamolla, sostenuto da una coalizione che va dal Terzo Polo fino a Sel: per lui il 28,86%.

Lecce

Paolo Perrone, sindaco uscente del Pdl, è stato eletto nettamente al primo turno, con il 64,30%. Il candidato del centrosinistra, Loredana Capone, non è andato oltre il 25,84%.

Agrigento

Ballottaggio tra Marco Zambuto, sostenuto dall’Udc (34,33%), e Salvatore Pennica del Pdl (ha preso il 19%). Maria Lo Bello (Pd più Terzo Polo) si è fermata al 14,20%.

Trapani

Ballottaggio tra Giuseppe Maurici, candidato centrista (ha preso il 27,28%) e Vito Damiano del Pdl (19,72%). Fuori dai giochi Sabrina Rocca, sostenuta da Pd e Sel (14% per lei).